Intolleranze alimentari
Cosa sono e come riconoscerle

Negli ultimi tempi sempre più persone sono entrate a far parte del club delle persone affette da intolleranze alimentari, sempre più persone dimostrano di soffrire di reazioni avverse al cibo. Ma quand’è che si parla di intolleranza alimentare e non di allergia?
Parliamo di intolleranze alimentari, quando la razione è dose dipendente, cioè è dovuta dalla quantità di istamina liberata, che però non è in grado di mettere in pericolo la nostra vita, oppure quando si parla di carenze enzimatiche come il lattosio, o quando si parla di tossicità della sostanza sulla mucosa intestinale al glutine.
Con questo articolo analizzeremo da vicino le intolleranze alimentari, e come riconoscerle.

Sintomi delle intolleranze:
Quando si parla dei sintomi delle intolleranze alimentari, si parla di sintomi molto vari, si passa dalla cefalea, dermatite, coliti, diarrea fino ad arrivare all’insonnia.


Intolleranze e allergie:
Per le intolleranze quello che conta è la quantità dell’alimento incriminato ingerito, la reazione avversa dipende dalla quantità che viene ingerita oppure dalla carenza di un enzima o dalla tossicità di un alimento sulla mucosa dell’intestino.
Per le allergie la questione diventa più complessa, poiché è sempre il sistema immunitario ad identificare la più o meno pericolosità di una sostanza indifferentemente dalla sua quantità.


Intolleranze alimentari nei bambini:


Nei bambini è molto facile che possano apparire intolleranze o allergie alimentari e le sostanze che nella maggior parte dei casi provocano fastidi nei bambini, sono latte e latticini, uova, soia, glutine, cioccolato, pomodoro, pesce e fragole.


Qual è il test migliore per individuare un’intolleranza alimentare?


Occorre provare ad eliminare dalla dieta l’alimento sospetto per qualche settimana e poi reintrodurlo per vedere l’effetto. Dopo questa prima verifica, vanno effettuati altri test specifici per vedere se si tratta di un’allergia e se così non sarà, allora si tratterà quasi sicuramente di un’intolleranza.

Si può guarire da un’intolleranza alimentare?


Si può guarire dalle intolleranze, è necessario però in un primo momento eliminare tutti i cibi che ci provocano il fastidio e provare a reintrodurli in modo graduale nel tempo. Se il nostro organismo ormai disintossicato, li accetterà nuovamente allora saremo del tutto guariti.




DIETA DOPO LE FESTE:


DIETA


SCOPRIAMO I DETTAGLI

Prenota ora il tuo trattamento
Clicca per chiamare adesso
Chiama Fano
Chiama Pesaro
oppure Invia la richiesta per fissare un appuntamento ai centri Maya, verrai contattato dal centro più vicino.
Formula di acquisizione del consenso dell'interessato
Informativa Privacy ex art. 13 Reg. (UE) 2016/679
L'interessato acquisite le informazioni dal Titolare, presta il consenso per le finalità sotto riportate.

I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.